©U2place.com

U2place.com... a place where the wind calls your name...

Social Network

Entra a far parte di U2place.com, unisciti ai nostri Social Network!

Il forum

Entra a far parte di U2place.com Forum! La più grande community U2 al mondo è italiana!
Iscriviti gratuitamente al nostro forum.

Speciali

Vieni a scoprire tutte le rubriche, gli "specials" e le coreografie che U2place negli anni ha seguito e ideato!

U2place Mobile


Segui U2place anche in mobilità!

U2eiTour Belfast 2, setlist, foto e racconto del concerto

Tags: u2, where the streets have no name, belfast, u2eitour, Belfast & U2

catturatweet cvodb

Belfast 2, dalla SSE ARENA,

Setlist

01. The Blackout
02. Lights Of Home
03. I Will Follow
04. All Because Of You
05. Beautiful Day
06. Zoo Station
07. The Fly
08. Stay (Faraway So Close)
09. Who's Gonna Ride Your Wild Horses
(Hold Me Thrill Me Kiss Me Kill Me)
10. Elevation
11. Vertigo
12. Even Better Than The Real Thing
13. Acrobat
14. You’re The Best Thing About Me
15. Summer Of Love
16. Pride
17. Get Out Of Your Own Way
18. New Year's Day
19. City Of Blinding Lights
encore(s)
20. One
21. Love Is Bigger Than Anything in Its Way

22. 13 (There is A Light)

 

Ore 21.27 il Dittatore preludio di The Blackout, prima canzone del secondo concerto nella SSE Arena di Belfast! Go esasy on me brother Bono, dalle cuffie ci sembra di sentire un'atmosfera calda. Il pezzo rompe il ghiaccio,  Edge nella parte introduttiva aggiunge la piccola zontina stile Crystall Ballroom, Adam sembra uscito da Disintegration e Larry è presentissimo.
Lights Of Home a seguire, Edge rosolio per le nostre orecchie. Paul è nel barricage, fra poco uscirà e sarà un tutt'uno con il pubblico: Free yourself to be yourself, if only you could you see yourself
I Will Follow 
si salta a Belfast! from the band from dublin, seguita da All Because Of You e da Beautiful Day, a chiudere questa prima prima sezione. Adesso ci trasferiamo al Tacheless!

catturatweet HarryKantas

Bono ricorda i primi periodi della band, These were innocent times making music with you in Belfast.
Zoo Station
, un brivido nella schiena, applausi alla fine del pezzo, Oh Yes Bono, tocca a The Fly, anche il falsetto c'è, suonata alla stragrandissima da tutta la band, arriviamo all'assolo© di Edge siamo in piedi, il suono è pulitissimo ed accompagna la canzone fino alla fine.
Ancora Berlin, Stay (Faraway So Close), green light seveneleven, le note sono prolungate e rallentate da Bono e quando la band entra il momento diventa favoloso, And if you look, you look through me, And when you talk, you talk at me, da sempre caro Paul, da sempre... Magia all'interno della venue, Bono ed Edge si alternano a meraviglia al canto, Larry ritma con classe e stile, la canzone si spegne con i fan a cantare. Momento bellissimo!

A chiudere il Berlin moment arriva Who's Gonna Ride Your Wild Horses, entusiasmo all'interno della SSE ARENA. La canzone trascina tutti fino alla fine, quando Larry batte come un caco su quel drum kit e lo schermo si chiude.
Prima parte tirata, siamo verso la fine del tour, noi fan siamo incontentabili, ma stiamo vivendo concerti di altissimo livello. Intanto Gavino Venerdì, trattienimi, eccitami, baciami e alla fine uccidimi!

catturatweet U2gigs 

Ore 22.19 la pausa è durata un paio di minuti in più del solito, ma poi si riprende con Elevation Influx Remix che diventa El-e-va-tion, seguita da Vertigo it's only rock and roll. Altra spruzzata berlinese con Even Better Than The Real Thing 2.0, entusiasmante intro nell'ultima leg del lunghissimo 360Tour, che si ricava sempre un posto di qualità nella setlist.
McPhisto si presenta, parla delle elezioni in Brasile, poi inizia il viaggio con Acrobat, prima parte di canzone strabiliante, poi Edge quando deve uscire lo fa alla grande, le note sono scandite e taglienti come l'Edge di sempre, prende la rincorsa per l'assolo finale, stridulo che poi diventa purissimo, fino alla fine. Acrobat : Exit = EiTour : Joshua Tree Tour.
Second night in Belfast, even better than the first, Bono intrattiene il pubblico e poi sussurra You’re The Best Thing About Me,
Sangue alle orecchie a tutti per colpa di Bono prima della prossima canzone, ed Edge costretto a ripetere all'infinito il riff di Summer Of Love.

cattura
tweet U2gigs

catturatweet U2gigs

Bono prende il megafono, è l'inossidabile Pride la prossima, il pubblico si scalda anche perchè sollecitato da Bono che di continuo urla Belfast, Get Out Of Your Own Way è oramai diventata realtà. Bono al microfono, "Blessed are Van Morrison and George Best, Belfast still an european city"
La meravigliosa New Year's Day ci fa volare con la testa e torniamo alla realtà solo perchè inizia City Of Blinding Lights e lo stage è preparato con i caratteristici neon. Ci piace ogni volta sentire Larry incessante che in coppia con Adam crea il corpo della canzone, fino al termine della seconda parte -  pausa con Women of The World e ovazione continua dentro la SSE Arena.

Si rientra con One, splendidamente accompagnata dai fan presenti e finalmente Bono lascia cantare perchè se lo meritano. Non raggiungono la meravigliosa interpretazione di Torino 4 settembre, ma la dedizione è ad altissimi livelli.
Siamo verso la fine è il momento di Love Is Bigger Than Anything in Its Way, che solenne ci porta fino alle note di 13 (There Is A Light)

Anche questa meravigliosa doppietta di Belfast è diventata parte della nostra storia, cari fan manca poco, prendiamo tutti la INO-street, che ci porterà a DublINO-BerlINO.

catturatweet U2tourmartian

 

0_u2-live-belfast-9_lewisfoto BelfastLive, qui l'articolo completo sul resoconto del concerto del 27 ottobre

Scritta da: Staff il 28/10/2018

©U2place.com Fans Club 1999-2016 - Creato da Rudy Urbinati
La community online più famosa e più importante in Italia sugli U2

Tutti i contenuti di U2place possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre U2place.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.U2place.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di U2place.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a u2place@gmail.com. U2place non � responsabile dei contenuti dei siti in collegamento, della qualità o correttezza dei dati forniti da terzi. Si riserva pertanto la facoltà di rimuovere informazioni ritenute offensive o contrarie al buon costume. Eventuali segnalazioni possono essere inviate a u2place@gmail.com