©U2place.com

U2place.com... a place where the wind calls your name...

Social Network

Entra a far parte di U2place.com, unisciti ai nostri Social Network!

Il forum

Entra a far parte di U2place.com Forum! La più grande community U2 al mondo è italiana!
Iscriviti gratuitamente al nostro forum.

Speciali

Vieni a scoprire tutte le rubriche, gli "specials" e le coreografie che U2place negli anni ha seguito e ideato!

U2place Mobile


Segui U2place anche in mobilità!

Milano & U2

Tags: u2, where the streets have no name, Forum, milan, u2eitour, Milan&U2, Assago

vertigomilan10hibob20 luglio 2005 - Hi Bob, prima grande coreografia dei fan italiani, organizzata da U2place

Da gennaio conosciamo a memoria le date 11, 12, 15 e 16 ottobre e oramai siamo finalmente giunti alla vigilia, la carovana degli U2 torna in Italia per ben quattro serate al Forum di Milano, che già leggendolo accostato alla nostra band, fa tornare alla mente vecchi e indimenticabili momenti.
In città in totale  sette concerti e due presenze in Tv per lanciare il disco, entrambe durante la trasmissione Che Tempo Che Fa.

foto_566496_530x328La fitta nevicata di febbraio 1985 che con il suo peso sfonda il tetto del Palatenda

La storia inizia il 4 febbraio 1985, 'la prima ma non l'ultima volta' disse Bono durante il concerto dal Teatro Tenda di Lampugnano per una notte indimenticabile. Ne parliamo anche qui  con Fran Tomasi, organizzatore di quel concerto durante la quarta leg dell'Unforgettable Fire Tour.
Era addirittura l'esordio degli U2 in Italia e merita dilungarsi in maggiori dettagli particolarmente gustosi da leggere. Tutti sappiamo che doveva essere il Palasport di San Siro, ma il crollo del tetto causato dal peso di una forte nevicata dirotto' gli organizzatori verso il piu' intimo e meno capiente Palatenda.

Il 03 febbraio verso le 23:30 gli U2 raggiungono Milano e soggiornano all'Hotel Hilton ed il giorno dopo sono al Teatro Tenda per il sound-check effettuato stranamente al mattino di quella sera stessa, il 4 febbraio 1985, nella quale gli U2 salgono sul palco per quello che per tanti motivi è un concerto storico.
3mila fan presenti quella sera e sulle note di 4th of July Bono esordisce con la celebre frase "Buonasera Milano la prima ma non l'ultima volta" che fa partire una clamorosa 11'O Clock Tick Tock e I Will Follow . Sono bastati pochi minuti per capire che gli U2 hanno conquistato il pubblico..
Il concerto prosegue con un messaggio per il Presidente con Seconds, poi una versione fantastica di Indian Summer Sky e sulle note di Mlk e The Unforgettable Fire entriamo nel coure dello show, senza un attimo di pausa, seguite dalle splendide Wire e Sunday Bloody Sunday.
Lo spettacolo raggiunge un punto superiore con una mostruosa Cry/The Electric.co che travolge il pubblico incredulo,  A Sort of Homecoming seguita da una coinvolgente Bad, con 10 minuti di emozioni e spiritualità,
October New Year's day sfiancano il pubblico che canta sovrastando la voce di Bono in alcuni casi in difficoltà, che senza risparmiarsi si tuffa in  Pride. Dopo la pausa è tempo di bis, Party Girl seguita da Gloria, quindi una ulteriore piccola pausa per rientrare con 40 a chiudere nel modo più suggestivo possibile,  il primo concerto Italiano degli U2. Trentaquattro anni fa veniva scritto un pezzo di storia per ogni fan Italiano degli U2.

Questa la prima setlist degli U2 suonata in Italia, Milano 4 febbraio 1985: 11 O'clock tick, tock, I will follow, Seconds, Indian Summer Sky, MLK, The Unforgettable Fire, Wire, Sunday Bloody Sunday, Cry-Electric.co, A Sort of Homecoming, Bad, October, New Year's Day, Pride, Party Girl, Gloria, 40
Meraviglioso e storico audio della serata, da sentire e risentire

217883_10200141944091913_377435279_nposter originale archivio U2place

Si salta avanti di otto anni e i ricordi si colorano con lo ZooTV Tour, la febbre per gli U2 è ai suoi massimi, Achtung Baby era uscito da sei mesi e il Forum di Assago si trasforma nell'abbraccio dei fan italiani alla loro band. Era la seconda leg dello ZooTv, il 21 e 22 maggio 1992. La richiesta di biglietti è altissima, in tutta Italia si registrano momenti di tensione quando vengono messi in vendita i pochi e contingentati biglietti. Sarà un sold out pressochè istantaneo, con 12mila fan presenti in ognuna delle due serate, i Fatima Mansion band di supporto.
Anche in questa occasione un imprevisto che i fan non potranno mai dimenticare: i camion con le attrezzature, provenienti da Barcellona, subiscono un ritardo e non arrivano in tempo a Milano per consentire lo svolgimento del primo dei due show schedulati.
Il 20 maggio i fan accalcati fuori dal Forum vengono informati che il concerto è posticipato al giorno 22: la band si farà perdonare per questo imprevisto con due serate a dir poco incendiarie.
Il 21 maggio finalmente si spengono le luci, entra Bono-La Mosca e intona durante gli applausi nella venue e l'entrata degli altri U2:
Whooooooaaaaaaa, I could have lost you.
Woooooooaaaaaaa, I could have let you go.
Slipping through the cracks.
Slipping through the cracks.
Woooooooaaaaaaa.

Questa l'intera fantastica setlist del 21 maggio 1992: Zoo Station, The Fly, Even Better Than The Real Thing, Mysterious Ways, One, Until The End Of The World, Tryi'n to Throw Your Arms, Angel Of Harlem, Dancing Queen, Satellite Of Love, Bad/All I Want Is You, Bullet The Blue Sky, Running To Stand Still, Where The Streets Have No Name, Pride, I Still Haven't Found, Stand By Me, encore(s), Desire, Ultraviolet, With or Without You, Love is Blindness.
Nessuna early song! la sera successiva, anche When Love Comes To Town e I Still Haven't Found.

13697086_10155108155103475_992343823714076878_nfoto di Rudy//U2place

Trascorrono 13 anni prima di vedere gli U2 nuovamente in città, si arriva quindi al 2005 durante la seconda leg del Vertigo Tour e stavolta il palcoscenico è San Siro, il 20 e 21 luglio, con 66mila tagliandi venduti per ogni serata.

Il 20 luglio era una giornata caldissima, i fan si sono dati appuntamento fin dalla sera prima e nel piazzale antistante lo Stadio, una lunghissima fila si è creata nell'attesa dell'apertura dei cancelli. C'erano fan da tutta Europa, ricordiamo infatti francesi, inglesi, polacchi, croati, tedeschi ed una rumorosa colonia di spagnoli tutti aventi la tshirt dedicata ad Edge ed in particolare al suo prossimo compleanno, che avrebbe festeggiato tra le date di Barcellona e San Sebastian in terra iberica.

Ancora con le luci naturali del sole, entra la nostra band ed inizia l'incandescente serata con Vertigo, ma l'attenzione di U2place era rivolta all'undicesima canzone in setlist, quella Sometimes You Can't Make It On Your Own, che avrebbe rappresentato l'inizio della nostra prima coreografia ufficiale, un'enorme scritta HI BOB, che si srotolava su tutto il secondo il secondo anello rosso e che grazie all'aiuto di tutti i fan presenti, ha avuto una favolosa riuscita, tanto da essere anche ripresa nel DVD ufficiale degli U2 Live from Milan, contenuto nella raccolta U218 Singles
Durante Original Of The Species la nostra band è stata raggiunta da un folto numero di musicisti che hanno accompagnato il nostro sound con quel tocco di classe in aggiunta

Questa l'intera setlist del 20 luglio 2005, Vertigo, I Will Follow, The Electric Co, Elevation, New Year's Day, Beautiful Day, I Still Haven't Found, All I Want Is You, City, Miracle Drug, Sometimes You Can't Make It, Love and Peace or Else, Sunday Bloody Sunday, Bullet the Blue Sky, Miss Sarajevo, Pride, Where The Streets Have No Name, One, encore(s), Zoo Station, The Fly, With Or Without You, Original Of The Species, All Because of You, Yahweh, Vertigo bis.

360milan2_640fantastico scatto di U2.com, diventato poi anche un poster 70x50

San Siro ritorna protagonista nel 2009 con la terza e quarta data in assoluto della prima leg del 360° Tour  del 7 e 8 luglio 2009, con addirittura 153.806 spettatori in totale. Durante la prevendita di questi concerti, avvenuta a febbraio, i fan italiani hanno cominciato a sperimentare la prevendita con le suddivisioni in gruppi in base all'anzianità di iscrizione, rose e fiori rispetto a quanto abbiamo vissuto quest'anno.
Particolarmente infuocato il momento subito dopo I Still Haven't Found, con una fantastica Stand By Me che ancora riecheggia nei gloriosi spalti di San Siro.
Anche per questa sera U2place ha organizzato una coreografia, 3:33, interamente raccontata da U2.com, con un video che va dalla parte organizzativa alla sua realizzazione. Una Unknown Caller suggestiva ed indimenticabile, Turn the lights off, I Want to see this beautiful people!
Questa l'intera setlist del 7 luglio 2009, Breathe, No Line on The Horizon, Boots, Magnificent, Beautiful Day, I Still Haven't Found, Stand By Me, Angel Of Harlem, Party Girl, In a Little While, Unknown Caller, The Unforgettable Fire, City of Blinding Lights, Vertigo, Crazy, Sunday Bloody Sunday, Pride, MLK, Walk On, Where The Streets Have No Name, One, encore(s), Ultraviolet, With or Without You, Moment of Surrender.
Party Girl suonata per l'ultima volta in tutto quel tour, ed il giorno successivo, al posto di Stand By Me è stata proposta Desire.

image

E' invece ancora più che vivo il ricordo delle due meravigliose apparizioni a Che Tempo Che Fa, presso gli Studi Rai di via Mecenate.
Il 12 dicembre 2014 puntata in diretta nella quale Bono ed Edge suonano The Miracle (of Joey Ramone) e Every Breaking Wave.
Entrambi ritornano il 7 dicembre 2017, stavolta invece per registrare l'intervento andato in onda il 10 dicembre. Quella sera nello Studio l'atmosfera era particolarmente accogliente per gli U2, in quanto una cinquantina di fan erano presenti anche attraverso un contest organizzato da U2place.
You're The Best Thing About Me, Get Out Of Your Own Way ed una fantastica Sunday Bloody Sunday, sono state suonate per l'occasione.

11, 12, 15 e 16 ottobre sono giorni destinati ad entrare nel nostro calendario, forza U2 fan, accogliamoli a dovere da par nostro!

screen-capture-23:33 - la coreografia dei fan italiani organizzata da U2place il giorno 7 luglio 2009

13659037_10155108154908475_3445306832475700879_nfoto di Rudy //U2place

Scritta da: Staff il 09/10/2018

©U2place.com Fans Club 1999-2016 - Creato da Rudy Urbinati
La community online più famosa e più importante in Italia sugli U2

Tutti i contenuti di U2place possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre U2place.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.U2place.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di U2place.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a u2place@gmail.com. U2place non � responsabile dei contenuti dei siti in collegamento, della qualità o correttezza dei dati forniti da terzi. Si riserva pertanto la facoltà di rimuovere informazioni ritenute offensive o contrarie al buon costume. Eventuali segnalazioni possono essere inviate a u2place@gmail.com