©U2place.com

U2place.com... a place where the wind calls your name...

Social Network

Entra a far parte di U2place.com, unisciti ai nostri Social Network!

Il forum

Entra a far parte di U2place.com Forum! La più grande community U2 al mondo è italiana!
Iscriviti gratuitamente al nostro forum.

Speciali

Vieni a scoprire tutte le rubriche, gli "specials" e le coreografie che U2place negli anni ha seguito e ideato!

U2place Mobile


Segui U2place anche in mobilità!

U2, nuovo video di Love Is Bigger Than Anything in Its Way rmx

cattura

Nuovo video degli U2 per il singolo Love Is Bigger Than Anything in Its Way.
Versione remix di Beck e video ad opera di Broken Fingaz Crew

'The door is open to go through
If I could I would come too
But the path is made by you
As youre walking, start singing and stop talking...


 

Scritta da: Staff il 12/07/2018

Bono in vacanza in Italia sulla Costiera Amalfitana e

bono-lo-scoglio-napoli-1

In questi giorni il nostro leader degli U2 Bono si trova in vacanza in Italia. Per essere pi precisi si trova in Campania, sulla costiera amalfitana e costa sorrentina tra Napoli e Salerno. Proprio nei giorni scorsi la presenza di Bono stata annunciata gi da dal suo arrivo all'aeroporto di Salerno dove alcuni ragazzi si sono fatti fotografare assieme a Paul.

Ieri sono comparse altre foto di Bono questa volta a pranzo al ristorante hotel "Lo Scoglio" a Marina del Cantone in provincia di Napoli. Ecco le foto del suo arrivo nei giorni scorsi a Salerno e in giro per la costiera. Non sappiamo quanto tempo rimarr in zona e dove alloggia ma sicuramente, con la star dell'NBA Lebron James avr apprezzato la cucina locale e una location da sogno!

bono-salerno-napoli-2

bono-lo-scoglio-napoli-2

bono-salerno-napoli-1

Scritta da: Staff il 12/07/2018

Uncasville, ultima data in America del U2eiTour: setlist e foto

Si appena conclusa alla Mohegan Sun Arena di Uncasville (Connecticut) l'ultima data della leg nord-americana dell'eXPERIENCE & iNNOCENCE Tour 2018.

Dopo circa due mesi di pausa il tour approder in Europa, primo appuntamento il 31 agosto a Berlino.

01. Love Is All We Have Left
02. The Blackout
03. Lights Of Home
04. I Will Follow
05. Gloria / Van Morrison's Gloria (snippet)
06. Beautiful Day
07. The Ocean
08. Iris (Hold Me Close)
09. Cedarwood Road
10. Sunday Bloody Sunday / Johnny Was (snippet)
11. Lord Of The Flies (snippet) / Until The End Of The World / Introduction (snippet)
(Hold Me, Thrill Me, Kiss Me, Kill Me)
12. Elevation
13. Vertigo / It's Only Rock 'N Roll (But I Like It) (snippet)
14. Desire
15. Sympathy For The Devil (snippet) / Acrobat
16. You're The Best Thing About Me
17. Staring At The Sun
18. This Is Not America (snippet) / Pride (In The Name Of Love)
19. Get Out Of Your Own Way
20. American Soul
21. City Of Blinding Lights
(Women Of The World - Jim ORourke)
22. One / Invisible (snippet)
23. Love Is Bigger Than Anything In Its Way
24. 13 (There Is A Light)

harrykantas-1
(photo @harrykantas)

harrykantas-2
(photo @harrykantas)

u2songs
(photo @u2songs)

u2tour-2
(photo @U2tour)

u2tour-3
(photo @U2tour)

atu2comsherry-2
(photo @atu2comSherry)

atu2comsherry-3
(photo @atu2comSherry)

calebu2
(photo @calebu2)

atu2comsherry-1
(photo @atu2comSherry)

Scritta da: stefanovaccaro il 04/07/2018

Terza e ultima serata al Madison Square Garden: la setlist

Madison Square Garden 2018

Gli U2 questa notte hanno suonato al Madison Square Garden di New York per la trentesima volta in 33 anni.

Bono: "We played McGonagle's in Dublin 29 times in our early days. Tonight is the 30th time that we have played at Madison Square Garden. More than any other Hall."

Da notare tra il pubblico la presenza di Salman Rushdie (The Ground Beneath Her Feet) e Patti Smith, citata anche durante Beautiful Day.

Love Is All We Have Left
The Blackout
Lights Of Home (St. Peter's String Version)
I Will Follow
All Because Of You
Beautiful Day
The Ocean
Iris (Hold Me Close)
Cedarwood Road
Sunday Bloody Sunday, When Johnny Comes Marching Home (snippet)
Until The End Of The World

Elevation
Vertigo, Rebel Rebel (snippet)
Desire
Sympathy For The Devil (snippet), Ice Ice Baby (snippet), Acrobat, Vertigo (snippet)
You're The Best Thing About Me
Staring At The Sun
This Is Not America (snippet), Pride, God Bless America (snippet)
Get Out Of Your Own Way, America The Beautiful (snippet)
American Soul
City Of Blinding Lights

Women Of The World (snippet), One, Invisible (snippet)
Love Is Bigger Than Anything In Its Way
13 (There Is A Light)

Scritta da: Outofcontrol il 02/07/2018

U2eiTour Newark, setlist e foto del concerto

john-cerillitweet JohnCerilli

Newark 29 giugno 2018

Gli U2 stanotte sono saliti sul palco del Prudential Center e per la prima volta hanno suonato a Newark. Durante il soundcheck provate Summer Of Love un paio di volte ed Every Breaking Wave (ty U2gigs). Ora la Leg Usa del tour ha in programma gli ultimi due concerti, prima della pausa, per poi riprendere da Berlino a fine agosto.
di seguito la setlist proposta:

Love Is All We Have Left
The Blackout
Lights Of Home
I Will Follow
All Because Of You
Beautiful Day
The Ocean
Iris (Hold Me Close)
Cedarwood Road
Sunday Bloody Sunday / When Johnny Comes Marching Home (snippet)
Lord Of The Flies (snippet) / Until the End of the World / Introduction (snippet)
(Intermission - Hold Me, Thrill Me, Kiss Me, Kill Me)
Elevation
Vertigo / Rebel Rebel (snippet)
Desire Hollywood Mix
Sympathy For The Devil (snippet) / Acrobat
You're The Best Thing About Me Full band acoustic
Staring at the Sun Bono and Edge acoustic
Pride (In the Name of Love)
Get Out Of Your Own Way
American Soul
City of Blinding Lights

encore(s):
Women of the World (snippet) / One / Invisible (snippet)
Love Is Bigger Than Anything in Its Way
13 (There Is A Light)

 

one-u2starttweet su One di U2start

tweet-u2starttweet U2start

tweet-u2start-bistweet U2start

tweet-sticaztweet Jeff Roszko

jeff-roszkotweet Jeff Roszko

Scritta da: Staff il 30/06/2018

U2eiTour New York 2: setlist e foto della serata

U2eiTour-newyork-2018
Foto U2place

Terminato da poco anche il secondo concerto degli U2 al Madison Square Garden, ecco le canzoni suonate

Love Is All We Have Left
The Blackout
Lights Of Home (St. Peter's String Version)
I Will Follow
Gloria, Gloria (Van Morrison) (snippet)
Beautiful Day
The Ocean
Iris (Hold Me Close)
Cedarwood Road
Sunday Bloody Sunday
Until The End Of The World
Second Set
Elevation
Vertigo, Rebel Rebel (snippet)
Desire
Sympathy For The Devil (snippet), Acrobat
Landlady (snippet), You're The Best Thing About Me acoustic
Staring At The Sun Bono & Edge - acoustic
This Is Not America (snippet), Pride, God Bless America (snippet)
Get Out Of Your Own Way
American Soul
City Of Blinding Lights

One, Invisible (snippet)
Love Is Bigger Than Anything In Its Way
13 (There Is A Light)

Scritta da: Rudy il 27/06/2018

U2eiTour New York 1: setlist e foto del concerto

u2_msg_1
Foto U2place

Terminato il primo concerto degli U2 al Madison Square Garden di New York, ecco le canzoni suonate:

Love Is All We Have Left
The Blackout
Lights Of Home (St. Peter's String Version)
I Will Follow
All Because Of You
Beautiful Day
The Ocean
Iris (Hold Me Close)
Cedarwood Road
Sunday Bloody Sunday, When Johnny Comes Marching Home (snippet)
Until The End Of The World

Elevation
Vertigo, Born This Way (snippet)
Can I Get A Witness (snippet), Desire
Sympathy For The Devil (snippet), Acrobat, Vertigo (snippet)
You're The Best Thing About Me acoustic
Staring At The Sun Bono & Edge - acoustic
This Is Not America (snippet), Pride
Get Out Of Your Own Way
American Soul
City Of Blinding Lights

Women Of The World (snippet), One, Invisible (snippet)
Love Is Bigger Than Anything In Its Way
13 (There Is A Light)

Scritta da: Rudy il 26/06/2018

U2eiTour Boston 2, termina anche il secondo concerto dal Massachussets

4a5cc87a-93c9-4bd5-809a-84995e352387

Termina anche il secondo concerto da Boston, ecco la setlist e di seguito alcune foto di parte dello staff di U2place presente in Massachussets:

(Its A Zootiful World - Noel Gallagher)
01. Love Is All We Have Left
02. The Blackout
03. Lights Of Home
04. I Will Follow
05. All Because Of You
06. Beautiful Day
07. The Ocean
08. Iris (Hold Me Close)
09. Cedarwood Road
10. Sunday Bloody Sunday
11. Until the End of the World
Hold Me, Thrill Me, Kiss Me, Kill Me (intermission)
12. Elevation
13. Vertigo
14. Desire
15. Acrobat
16. Youre The Best Thing About Me
17. Staring At The Sun
18. Pride (In The Name Of Love)
19. Get Out Of Your Own Way
20. American Soul
21. City Of Blinding Lights
(Women Of The World - Jim O'Rourke)
22. One
23. Love Is Bigger Than Anything In Its Way
24. 13 (There Is A Light)

17b08a6e-a25b-42cd-8a0b-343e28da1206

db6dfd27-84d4-4229-b4c9-7cad8f9c5922

02462603-dd1f-49a5-8402-159209313e21

 

Scritta da: Staff il 23/06/2018

Joe OHerlihy racconta il "suo" eXPERIENCE+iNNOCENCE tour

Il mitico Joe OHerlihy ci porta dietro le quinte dell'eXPERIENCE+iNNOCENCE tour, svelandoci tutte le diavolerie tecnologiche che utilizza per garantirci il miglior audio possibile durante i concerti! Tanti aspetti interessanti che gli appassionati sicuramente apprezzeranno! Ecco a voi la traduzione dell'intervista che il nostro Joe ha rilasciato a Pro Sound Network. Buona lettura!

7-p6-toc-u2-joe

(Joe al lavoro con la sua console DiGiCo SD7)

"Il mio primo showcon gli U2 stato alla fine del settembre del 1978", dice Joe O'Herlihy, sound director della band. Siamo sul palco un'ora prima che tocchi ai rocker irlandesi, ma mentre sono al Nassau Veterans Memorial Coliseum di Uniondale, New York, per un breve momento, O'Herlihy torna all'Arcadia Ballroom di Cork,quaranta anni fa. "Avevo lavorato con un chitarrista irlandese, Rory Gallagher, dal '73 al '78; In realt avevo appena finito il mio periodo con lui e stavo per tornare a casa. Poi ho incontrato gli U2 circa tre settimane dopo e sono partito di nuovo! Il resto storia."

I successivi quattro decenni hanno fornito gran parte degli argomenti per l'attuale avventura degli U2nelle arene, che conclude un trittico di tour concettualmente ambiziosi anche per una band che punta regolarmente sullepicit. Il tour mondiale Innocence + Experience di 76 show nel 2015 ha presentato uno spettacolo vagamente autobiografico che ha esaminato la vita degli U2 come adolescenti "innocenti" in una band. Poi il 2017 ha visto il gruppo tornare negli stadi per 51 show nel The Joshua Treetour, che ha segnatoil 30anniversario dellalbum omonimo (dal punto di vista concettuale, il momento in cui la band ha acquisito esperienza). Oranel2018 sostiene il progetto con il tour Experience and Innocence, che combatte dal punto di vista tematico con le insidie dellesperienza.

7-p40-sr-u2-2-arena-copy

Se suona pesante, a volte lo , ma non pesante come l'enorme quantit di produzione che va nello spettacolo ogni sera. Ancora una volta, le esigenze audio della band vengono gestite da Clair Global. Il marchio visivo dello spettacolo, cos come lo stato per il tour 2015, l'insolita scenografia che consente alla band di esibirsi su tutta la lunghezza dellarena, dando a tutti i fan la possibilit di avere almeno per un momentoilpostomigliore. Da un lato il palco principale che conduce a una passerella che taglia longitudinalmente larena fino alpalco circolare B all'altra estremit, soprannominato "il palco E"come "Esperienza". Sopra la passerella pende uno schermo massiccio a doppia faccia ( inizialmente chiamato "The Divider", ora soprannominato "The Barricage") che mostra i video a entrambe le met dellarena, anche se occasionalmente si dissolveo presenta i membri della band che si arrampicano all'interno di esso a met canzone.

La sfida per O'Herlihy era quella di presentare il suono mentre la band si esibisce in varie posizioni per tutta la lunghezza della venue; la risposta era di creare un anello ovale di 12 Clair Cohesion CO-12 PAalternati sinistra-destra,appeso sopra il perimetro dell'arena, ciascuno supportato da otto blocchi di tre Subes CP-218 Cohesion che utilizzano il metodo cardioide per governare lenergia dei bassi nell'arena. " un'immagine stereo che copre tutto l'edificio, quindi hai sempre un'immagine stereo, non importa dove ti trovi," dice O'Herlihy. "La bellezza di tutto ci che ogni cabinet a meno di circa 20 metri dal pubblico in ascolto; molto vicino, ma il sistema non mai sotto stress, quindi la qualit dell'audio del 1000 percento, semplicemente perch il sistema focalizzato per una distribuzione specifica verso aree specifiche. Inoltre non diventa mai cos forte; se lo dovesse fare, venitea prendermi a schiaffi."

bono-singing

"Per i fan del parterre ci sono 32 Cohesion CO-10 usati per la parte davanti al palco principale, alla passerella e all'E-stage, e nei palchi e nella passerella sono anche incorporati 18 CO-8 . dice O Herlihy. "C' sempre un altoparlante a un metro di distanza da te ", dice O'Herlihy."L'intensit del suo livello sincronizzata automaticamente, quindi ti d l'impressione del suono; se Bono l che canta, sta cantando verso di te. Penso che ci che fa sia creare l'interattivit, e per questa band tutta una questione di comunicazione con il pubblico. Se non possono farlo, non raggiungono lobiettivo; si tratta sempre di connettivit. "

7-p40-sr-u2-4-adam-clayton-copy

Poich il sistema progettato per fornire un audio onnipresente, la postazione del fonicopu essere posizionata praticamente ovunque nella venue, a condizione che sia relativamente equidistante tra due blocchi di CO-12. Di conseguenza, il fonicotende a essere un gradino pi in alto tra il pubblico, permettendo a O' Herlihy di ascoltare ci che la folla sente e anche ottenere una necessaria visione a volo d'uccello di uno spettacolo che attraversa tutta la lunghezza dellarena.Al centro dell'area dei fonici c' una console DiGiCo SD7, una delle otto del tour, tutte a 96k. Mentre O'Herlihy non ha problemi con emulazioni e plug-in, sceglie di utilizzare due rack pieni di Manley VoxBox, Avalon VT-737s, Summit Audio DCL200 e altre unit vintage di TC Electronic, Yamaha, Lexicon e altri -semplicemente perch lui pu.

bono-monitor-desk

Un enorme mondo di monitor si trova sotto il palco, composto dalla base RF di Niall Slevin, incentrata su una sfilza di sistemi wireless Sennheiser, e banchi DiGiCo utilizzati in vario modo da Alastair McMillan (mixaggio per Bono), CJ Eriksson (Larry Mullen e Adam Clayton) e Richard Rainey (the Edge) mentre seguono lo show tramite monitor video che monitorano ciascun membro della band.

Ogni console ha 128 ingressi e non stiamo duplicando nulla", afferma O'Herlihy. "Quando sono sullE-stage, vengono utilizzati determinati canali; quando entrano nelBarricage, c' un altro insieme separato di canali che vengono usati; e il mainstage ha i suoi propri canali. Non complichiamo nulla con la duplicazione; quando duplichi, moltiplichi le tue possibilit di errore facendo cos! Inoltre, crediamo nella ridondanza al 100 percento; per questo che utilizziamo il DiGiCo SD7. Ci sono due motori in ciascuna console, quindi se abbiamo un guasto in un motore, si passa automaticamente all'altro perch funzionanocontemporaneamente. Anche l'orecchio pi istruito non sentir il cambio. un aspetto enorme di quello che facciamo-il pi grande tour al mondo, niente pu andare storto- ecco perch utilizziamo questo particolare prodotto".

Le console, oltre 200 altoparlanti e tutto il resto dalla Clair Global sono ben lontani dai primi tempi della band con il fornitore di audio."Lo facciamo da molto, molto tempo", ammette O'Herlihy, "ed incredibile il rapporto che abbiamo con Clair. Il nostro 35 anniversario era l'11 maggio - il primo spettacolo che abbiamo fatto con loro stato al Palladium a New York. Stavamo suonando a Las Vegas la sera e ho inviato loro un biglietto, dicendo "Congratulazioni, ragazzi; 35 anni fa oggi! Mi piacerebbe condividere questo con voi. "Un sacco di risposte - Dave Skaff ha detto," Ricordo di aver portatoattrezzatura extra fino a New York "e Troy Clair ha aggiunto" Ricordo di aver caricato il camion in quella occasione! " -e lui ora il presidente/CEO della compagnia.

"E questa la cosa, cos tanto incentrato sulle persone.Puoi avere il miglior kit al mondo, ma il kit kit se non hai la comprensione delle persone che ci sono dietro. Lo facciamo per due ore al giorno; ci sono 22 ore nel resto della giornata, quindi le persone devono andare d'accordo, devono viaggiare in un autobus, devono fare tutto questo e il tour dura a lungo! Molte delle persone qui sono state con me per molto, molto tempo. Joe Ravitch, il nostro ingegnere senior dei sistemi, stato con me per 35 anni, da quel concerto al Palladium."

7-p40-sr-u2-3-joe-and-jo-copy

(Il mitico JoeO' Herlihy con Joe Ravitch)

Se un tour degli U2 suona un po 'come una questione di famiglia, non sbagliare: lo . "Mia figlia Sarah qui, lavora nella gestione dei tour", riferisce. Muovendosi verso il Barricage, aggiunge: "Mio figlio, Mark, quello il suo schermo. Lavora per PRG a Los Angeles, che il nostro fornitore di video. Ha iniziato con noi nel 1990 e da allora fornisce la parte video. Sarah cresciuta attorno ai ragazzi; eravamo effettivamente al Park West di Chicago, il 12 aprile 1981, quando nata [durante] il tour degli U2, quindi la conoscono da quando era dell'altezza di una cavalletta, come si suol dire ".

Eppure, dopo 40 anni di mixdegli U2, con produzioni, tecnologie, aspettativee bambini,che sono tutti cresciuti nel corso degli anni, come vede il suo lavoro oggi?

"Sai cosa?" Dice O' Herlihy. "Ho il miglior lavoro al mondo. Mi sveglio ogni giorno, amo quello che faccio. Quante persone si alzano ogni giorno e odiano quello che fanno? Mi sento assolutamente fortunato e lo so, ed cos che mi sento ogni giorno." Sembra davvero la voce dellExperience...

Scritta da: Staff il 22/06/2018

U2eiTour Boston 1, setlist e foto della serata

1Il TD Garden pochi momenti prima del concerto, da un tweet kraven3blade

Setlist Boston 21 giugno

01. Love Is All We Have Left
02. The Blackout
03. Lights Of Home
04. I Will Follow
05. Gloria
06. Beautiful Day
07. The Ocean
08. Iris
09. Cedarwood Road
10. Sunday Bloody Sunday
11. Until The End Of The World
intermission Hold Me Thrill Me Kiss Me Kill Me
12. Elevation
13. Vertigo
14. Desire
15. Acrobat
16. You're The Best Thing
17. Staring At The Sun
18. Pride
19. Get Out Of Your Own Way
20. American Soul
21. City Of Blinding Lights
encore(s)
22. One
23. Love Is Bigger Than Anything In Its Way
24. 13 There Is A Light

2

3

Scritta da: Staff il 22/06/2018

U2eiTour Washington 2, setlist e foto della serata

cattura

Washington 18 giugno, setlist completa

01. Love Is AllWe Have Left
02. The Blackout
03.Lights Of Home
04. I Will Follow
05. All Because Of You
06. Beautiful Day
07. The Ocean
08. Iris (Hold Me Close)
09. Cedarwood Road
10. Sunday Bloody Sunday /When Johnny Comes Marching Home (snippet)
11. The Garden of Love (snippet) / Until the End of the World /Introduction (snippet)
Hold Me, Thrill Me, Kiss Me, Kill Me (intermission)
12. Elevation
13. Vertigo /All These Things That I've Done (snippet)
14. Desire
15. Acrobat
16. Youre The Best Thing About Me
17. Staring At The Sun
18. Pride (In The Name Of Love)
19. Get Out Of Your Own Way
20. American Soul
21. City Of Blinding Lights
(Women Of The World - Jim O'Rourke)
22. One
23. Love Is Bigger Than Anything In Its Way
24. 13 (There Is A Light)

1111

2222

Scritta da: Staff il 19/06/2018

U2eiTour Washington 1: setlist e foto della serata

u2_washington_1

Continua senza sosta l'eXPERIENCE+iNNOCENCE Tour 2018 degli U2.

Da poco terminato il primo dei due concerti previsti a Washington DC. Ecco le canzoni suonate:

Love Is All We Have Left
The Blackout
Lights of Home
I Will Follow
Gloria
Beautiful Day
The Ocean
Iris (Hold Me Close)
Cedarwood Road
Sunday Bloody Sunday
Until The End Of The World
Elevation
Vertigo
Desire
Acrobat
You're the Best Thing About Me
Staring At The Sun
Pride (In The Name Of Love)
Get Out of Your Own Way
American Soul
City Of Blinding Lights

One
Love Is Bigger Than Anything in Its Way
13 (There is a Light)

[caption id="attachment_11216" align="alignnone" width="640"]foto @MJFELKER foto @MJFELKER[/caption]

[caption id="attachment_11217" align="alignnone" width="640"]foto @THENORMANNATION foto @THENORMANNATION[/caption]

[caption id="attachment_11218" align="alignnone" width="640"]foto @DOC_RVA foto @DOC_RVA[/caption]

 

Scritta da: Rudy il 18/06/2018

U2eiTour Philadelphia 2: setlist e foto della seconda data

7d030bb4-8a26-4c33-9ed3-cf10508a0b03

Da poco terminato il secondo show consecutivo degli U2 a Philadelphia. Tra i cambiamenti da segnalare rispetto alla prima data troviamo All Because Of You al posto di Gloria... per il resto la setlist rimasta identica alla sera precedente, ecco le canzoni suonate:

Love Is All We Have Left
The Blackout
Lights Of Home (St. Peter's String Version)
I Will Follow
All Because Of You
Beautiful Day, Drowning Man (snippet)
The Ocean
Iris (Hold Me Close)
Cedarwood Road
Sunday Bloody Sunday, When Johnny Comes Marching Home (snippet)
Until The End Of The World
Second Set
Elevation
Vertigo, All These Things That I've Done (snippet)
Desire
Sympathy For The Devil (snippet), Acrobat
You're The Best Thing About Me
Staring At The Sun
This Is Not America (snippet), Pride
Get Out Of Your Own Way
American Soul
City Of Blinding Lights

Encore
Women Of The World (snippet), One, Invisible (snippet)
Love Is Bigger Than Anything In Its Way
13 (There Is A Light)

Scritta da: Rudy il 15/06/2018

Nuovi album degli U2 rimasterizzati in vinile!

Zooropa

DopoPop, Wide Awake in America e All That You Can't Leave Behind pubblicati il 13 aprile scorso (vedi news) il prossimo 27 luglio usciranno nei negozi le attesissime edizioni rimasterizzate di Achtung Baby,Zooropae The Best of 1980 - 1990 in vinile!

Almeno quattro degli album pubblicati in vinile quest'anno erano considerati difficili e costosi da reperire in buone condizioni sul mercato dei dischi.

Il The Best Of 1980 - 1990, a differenza dell'edizione in CD, conterr anche One Tree Hill, proprio come accade nel 1998 in occasione della prima pubblicazione in vinile:

Disco: 1
1. Pride (In The Name Of Love)
2. New Year's Day
3. With Or Without You
4. I Still Haven't Found What I'm Looking For

Disco: 2
1. Sunday Bloody Sunday
2. Bad
3. Where The Streets Have No Name
4. I Will Follow

Disco: 3
1. The Unforgettable Fire
2. Sweetest Thing
3. Desire
4. When Love Comes To Town

Disco: 4
1. Angel Of Harlem
2. All I Want Is You
3. One Tree Hill
4. October

Di seguito i link per l'acquisto dei nuovi vinili su Amazon.it:

https://www.amazon.it/Zooropa-U2/dp/B07D57RRGG
https://www.amazon.it/Best-1980-1990-U2/dp/B07DKSPGX5
https://www.amazon.it/Achtung-Baby-U2/dp/B07D58QQ7Q

Scritta da: Outofcontrol il 14/06/2018

U2eiTour Philadelphia 1: setlist e foto del racconto

162311a9-e673-4636-9c84-87b6394ae86e

Gli U2 hanno concluso da poco il primo concerto a Philadelphia, ecco intanto la setlist della serata. Racconto e foto in giornata:

Love Is All We Have Left
The Blackout
Lights of Home
I Will Follow
Gloria
Beautiful Day
The Ocean
Iris (Hold Me Close)
Cedarwood Road
Sunday Bloody Sunday
Until The End Of The World
Elevation
Vertigo
Desire
Acrobat
You're the Best Thing About Me
Staring At The Sun
Pride (In The Name Of Love)
Get Out of Your Own Way
American Soul
City Of Blinding Lights

ENCORE
One
Love Is Bigger Than Anything in Its Way
13 (There is a Light)

Scritta da: Rudy il 14/06/2018

U2eiTour: il concerto speciale allApollo Theatre di Harlem

ec803760-d647-4150-99a8-4734e9ae29a2

Gli U2 hanno da poco terminato uno storico concerto allApollo Theatre di Harlem, New York. A differenza di altri concerti di questo Experience and in tour la setlist stata composta da un numero ridotto di canzoni.

Ecco i brani suonati oggi:
I Will Follow / Walking On The Moon (snippet)
The Electric Co. / Send in the Clowns (snippet) / I Can See For Miles (snippet)
Out of Control
Red Flag Day
All Because Of You
Vertigo / 1969 (snippet)
Elevation
Beautiful Day
Pride (In the Name of Love)
Get Out Of Your Own Way
American Soul

encore(s):
Angel of Harlem / Into The Mystic (snippet) (with Sun Ra Arkestra)
Desire (with Sun Ra Arkestra)
When Love Comes To Town / Romeo Had Juliette (snippet) (with Sun Ra Arkestra)
Stuck In A Moment (with Sun Ra Arkestra)
Every Breaking Wave Bono and Edge
Who's Gonna Ride Your Wild Horses
Love Is Bigger Than Anything in Its Way

Scritta da: Rudy il 12/06/2018

U2eiTour 2018, setlist e racconto della serata da Uniondale. Una novit!

1

Uniondale 9 giugno 2018 - Setlist

01.Love Is All We Have Left
02.The Blackout
03.The Lights Of Home
04. I Will Follow
05. The Electric Co.
06. Beautiful Day
07. The Ocean
08. Iris (Hold Me Close)
09. Cedarwood Road
10. Sunday Bloody Sunday
11. Until The End Of The World
intermission Hold Me Thrill Me Kill Me Kiss Me
12. Elevation
13. Vertigo
14. Desire
15. Acrobat
16.You're The Best Thing About Me
17. Staring At The Sun
18. Pride
19.Get Out Of Your Own Way
20.American Soul
21. City Of Blinding Lights
encore(s)
22. One
23. Love Is Bigger Than Anything In Its Way
24.13 (There Is A Light)

Si torna negli States, stasera Uniondale, a poco pi di una trentina di miglia da Manhattan. Gli U2 sono nella east coast, i concerti iniziano verso le 2.30 italiane. Durante i soundcheck sono stati provati Wild Horses, Stuck In A Moment, When Love Comes To Town, Red Flag Day e The Electric. Co.

Ore 2.36 adesso, Arcade Fire on air, atmosfera in fibrillazione nella venue anche se il concerto inizier in ritardo a causa di alcune lunghe code all'ingresso ancora presenti. Gavin Friday nella zona vip.

Ore 2.42, Bono sul palco! inizia il concertoLove Is All We Have Left, Paul da solo sul palco a sussurrare in attesa del resto della band, che arriva perThe Blackout, si entra nel vivo. Edge sulla passerella assieme a Bono, pubblico ancora 'freddino' e Adam sembra aver assorbito i primi Cure.
"Show us your lights, Long Island!" e parteThe Lights Of Home, nella seconda parte la voce di Bono la sentiamo, ma siamo completamente rapiti dal solo rincuorante di Edge, canzone tra le migliori degli ultimi vent'anni.

3
Il passo successivo I Will Follow, seguita da una tiratissima The Electric Co., che debutta nel tour e che ci fa sobbalzare sulla sedia, trascinando la venue con il suo meraviglioso sound. La band sembra in una serata degna e comincia immediatamenteBeautiful Day che scivola come sempre.

Ora siamo rapiti da The Ocean, gli U2 sono sul main stage, poche luci alle spalle. Un rientro d'autore in quanto stata suonata qualche data nel Vertigo Tour nel 2005, ma per arrivare alle precedenti proposizioni, dobbiamo tornare indietro addirittura al 1982.
Iris sempre fenomenale da ascoltare ed la naturale liaison con Cedarwood Road, come sound e come storia.

Adesso il turno di Sunday Bloody Sunday, low profile. C' un minuto di transizione nel quale sembra partire sempre da un momento all'altro Raised By Wolves, poi per si sente l'intro di una tracotante Until The End Of The World, e la prima parte volge al termine

5tweet di vvincenzo

Ore 3.36 si torna sul palco con Elevation e tutti ma proprio tutti saltano! "Any Spanish speakers in the house?" L'esaltazione continua con Vertigo, nella prima parte Edge mezza nota alto, centellina la sua parte in attesa di sistemare la piccola defaillance. Poi scivola fino alla fine come di consueto.
Lunga intro per Desire, siamo sull'e-stage, poi il momento di McPhistoooo, Edge la prende da lontano, ma incanala tutti sul prossimo pezzo, Acrobat!Don't believe what you hear,Don't believe what you see,If you just close your eyes. La band favolosa! fa vo lo sa!

You're The Best Thing About Me in versione bossa nova, seguita da Staring At The Sun molto accompagnata dai cori dei presenti.
Megafono in mano, bassone di Adam. Gli U2 caricano come molle i presenti e parte Pride.

9tweet nesimachado

Ore 4.20 Get Out Of Your Own Way e poi si torna ancora con il megafono ad urlare su American Soul. Poi tocca a City Of Blinding Lights,l'intro diversa dagli scorsi tour, siamo nello Stato di New York a poche miglia dalla citt luccicante. Ovazione e band abbracciata sul palco, termina cos anche la seconda parte, ci prepariamo al rush finale dal Nassau Veterans Memorial di Uniondale.

Ore 4.40 termina la lagna di Jim O'Rourke "Women Of The World" e tornano sul palco gli U2 per gli encore(s) conclusivi. Si parte con One, con buona partecipazione del pubblico, quindi il turno di Love Is Bigger Than Anything In Its Way ed a chiudere13 (There Is A Light).

Termina da Uniondale, il Tour ripartir da Philadelphia mercoled 13 giugno, ma prima ci sar una serata speciale dal mitico Apollo Theater di Harlem, nella parte nord di Manhattan. Un concerto che fa il pari con quello del Roxy Theater del 28 maggio 2015 da Los Angeles, nel quale parteciperanno i fortunatissimi vincitori del concorso indetto da SiriusXM.
Buona continuazione di Tour a tutti i fan U2

11instagram Rocknpics

2

Scritta da: Staff il 10/06/2018

U2eiTour Montreal: setlist e foto della seconda data

u2eitour_montreal2

Gli U2 si sono esibiti per la seconda volta a Montreal in questo eXPERIENCE + iNNONCENCE Tour 2018. Ecco le canzoni suonate:

Love Is All We Have Left
The Blackout
Lights Of Home
I Will Follow / Walking On The Moon (snippet)
All Because Of You
Beautiful Day
The Ocean
Iris (Hold Me Close)
Cedarwood Road
Sunday Bloody Sunday / The Garden of Love (snippet)
Until the End of the World / Introduction (snippet)
(Intermission - Hold Me, Thrill Me, Kiss Me, Kill Me)
Elevation
Vertigo / It's Only Rock 'n' Roll (But I Like It) (snippet)
Desire Hollywood Mix
Sympathy For The Devil (snippet) / Acrobat
You're The Best Thing About Me Full band acoustic
Staring at the Sun Bono and Edge acoustic
Pride (In the Name of Love)
Get Out Of Your Own Way
American Soul
City of Blinding Lights

encore(s):
One / Invisible (snippet)
Love Is Bigger Than Anything in Its Way
13 (There Is A Light)

Scritta da: Rudy il 07/06/2018

U2eiTour Montreal: setlist e foto della prima data

u2eitour_montreal1
photo @shlapix

Gli U2 questa notte si sono esibiti per la prima delle due date previste a Montreal.
Ecco le canzoni suonate

Love Is All We Have Left
The Blackout
Lights Of Home
I Will Follow / Mother (snippet)
Gloria / Van Morrison's Gloria (snippet)
Beautiful Day
The Ocean
Iris (Hold Me Close)
Cedarwood Road
Sunday Bloody Sunday / The Garden of Love (snippet)
Until the End of the World / Introduction (snippet)
(Intermission - Hold Me, Thrill Me, Kiss Me, Kill Me)
Elevation
Vertigo / Everything Now (snippet)
Desire Hollywood Mix
Acrobat
You're The Best Thing About Me Full band acoustic
Staring at the Sun Bono and Edge acoustic
Pride (In the Name of Love)
Get Out Of Your Own Way
American Soul
City of Blinding Lights

encore(s):
Women of the World (snippet) / One / Invisible (snippet)
Love Is Bigger Than Anything in Its Way
13 (There Is A Light)

Scritta da: Rudy il 06/06/2018

L'eXPERIENCE + iNNOCENCE tour secondo The Edge

Dopo la chiacchierata con Adam, la rivista americana Rolling Stone ha pubblicato anche un'intervista rilasciata da Edge nella quale vengono toccati molti temi connessi al nuovo tour (e non solo). Ecco la traduzione che abbiamo preparato per voi. Buona lettura!

shutterstock_9681132z-5785f673-5c08-44ec-b7b2-5823a2371106

(MediaPunch/REX/Shutterstock)

The Edge sa che lExperience + Innocence Tour degli U2 che in corso - nel quale suonano quasi tutti i loro LP Songs of Experience e accantonano la maggior parte dei loro grandi successi radiofonici - non per tutti.

"Abbiamo pensato che se qualcuno voleva ascoltare le canzoni di Joshua Tree, sarebbe dovuto andare al Joshua Tree tour l'anno scorso", dice al telefono da Chicago durante un giorno di pausa. "Sapevamo che probabilmente le persone che sono venute agli show delJoshua Tree Tour, non sono venute a vedere questotour, sapendo che sarebbe stato pi sbilanciato verso i nuovi album, e va bene. Questo per i fan del nostro lavoro pi recente, ifan pi impegnatiche ascoltano davvero tutto e vanno a vedere tutti i tour. Questo ci sta bene."

Rollings Stone: A che punto della fase di pianificazione del tour avetedeciso che non avrestesuonato alcunbrano di The Joshua Tree?

Edge: E' venuto naturale, davvero, non appena lo show ha iniziato a prendere forma.In realt stavamo portando in giroil Joshua Tree Tour e ho iniziato a proporre a Bono e a Willie Williams idee sulla setlist e loro mi rispondevano facendo lo stesso e presto diventata una cosa tipo "Ehi, perch non pensiamo a uno show senza nulla da The Joshua Tree visto che quello che stiamo facendo in questo momento?" Evitando di suonare canzonida The Joshua Tree, si sarebbero inevitabilmente liberati molti spazi nella setlist, e si sarebbe trattato di un bel cambiamento, piuttosto fresco, un nuovo genere di cose. Alcune di quelle canzoni che abbiamo suonato in modo abbastanzacostanteda quando sono state inserite per la prima volta in una scaletta degli U2. Non penso che non abbiamo suonato "Where the Streets Have No Name" ... potrebbe essere stato in uno show, ma stato praticamente un appuntamento fisso. Ci piaceva l'idea che ci stessimo costringendo a pensare in un modo diverso. Sentivamo che il risultato sarebbe stato qualcosa di diverso e fresco.

RS: "Love is all we have left" uninizio di concerto molto pi tranquillodi quelliche avevate scelto nelpassato.

E: Quando l'album era quasi finito, abbiamo iniziato a fare conversazioni con Willie e Es Devlin. Avevamo realizzato con loro dueanche il tour Innocence + Experience. Qualche tempo fa abbiamo preso la decisione che questo era un set di due album, quindi i due tour sarebbero stati correlati tra loro. Siamo tutti giunti alla conclusione che limpostazione con lo schermo che scende verso il basso nel mezzo della venue sarebbe dovuta essere mantenuta per il secondo tour, questo avrebbe tenuto legati i due spettacoli. Poi abbiamo pensato "Ok, questo show Innocence + Experience ha avuto una vera e propria trama e una narrativa chiara e una struttura che ci permetteva di iniziare come gruppo punk rock sul palco principale e,dopo 25 minuti di semplice rock and roll,questo schermo finalmente scendeva dal soffitto.Estata una sorpresa per molte persone che non avevano visto le foto dello show, era tipo "Wow". Questo oggetto arriva.

Per questo spettacolo abbiamo sentito che la cosa pi interessante sarebbe stata che le persone sarebbero potute entraree avrebbero trovato l'oggetto. gi l. Sta dividendo larenain due. Invece di iniziare con un inizio punk rock, dicevamo: "Iniziamo con l'opposto, qualcosa di molto tranquillo, molto meditativo". "Love Is All We Have Left" si rivelata una grande canzone da utilizzare per aprire questo spettacolo, anche se stato sicuramente in risposta all'ultimo show, ma sembrava anche un'apertura logica per questo tour e per questo disco.

RS: Da quando vi ho visto nella serata di apertura avete aggiunto "Gloria" nel set.

E: Stiamo cercando di destreggiarci tra diverse cose qui. Di sicuro, la produzione ha un certo impatto su come lo spettacolo progredisce. C'era un aspetto narrativo, ma stavamo anche cercando dimantenere... non che dobbiamonecessariamente raccontare una storia completa, ma lo scheletro, la spina dorsale di quella narrazione era qualcosa che abbiamo trovato abbastanza utile per noi per tenerci disciplinati e mantenere una certa direzione e per concentrarsi. Il prodotto finale, che probabilmente il motivo per cui abbiamo inserito "Gloria", stata trovare la giusta combinazione di canzoni che iniziano a generare lo slancio di un grande spettacolo perch quello che le persone vengono a vedere, un grande spettacolo, una rock & rollband.

La sera del primo concerto del toureravamo leggermente contrariati per il fatto che la quarta canzone fosse "Beautiful Day. Non andatacome volevamo, quindi abbiamo pensato, probabilmente solo un po' presto. una di quelle canzoni che significa cos tanto per le persone, ma probabilmente ha bisogno di una configurazione migliore, quindi stiamo guardando anche all'arco dello spettacolo. Parte del ragionamento era che avremmo aperto con la fine dellInnocence, "Love is all we have left, "The Blackout", "Lights of home". Queste sono tre nostre canzoni che trattano della mortalit. Sono assolutamente canzoni sullesperienza. Poi ci siamo sentiti come, "Ottimo, tu apri con quello. Ora devi tornare all'inizio molto velocemente per iniziare la storia da dove inizia veramente, che sono chiaramente i primi tempi e le Songs of Innocence."

Anche se "Beautiful Day" , per noi, il momento cruciale, ci siamo resi conto che il momento cruciale potevaessere quello di tornare all'inizio con "I Will Follow" e "Gloria". Ha svolto due ruoli. Prima di tutto, ha aiutato con lo slancio e ha dato la sensazione di esserti guadagnato "Beautiful Day" quando finalmente arriva. E dal punto di vista narrativo sembrava un po' pi logico. Infattiall'inizio "Gloria" era stata un'idea, ma in qualche modo ce neravamo allontanati perch durante il tour precedente avevamo un intero gruppo di canzoni molto vecchie nella prima parte dello show. Sembrava, "Oh, ci stiamo ripetendo troppo qui? Stessi ritmi?" Ma penso che in realt significhi qualcosa di diverso in questo contesto perch hai questa suite di canzoni Experience e hai davvero iniziato lo spettacolo in un modo completamente diverso.

RS: "Until the End of the World" non mai stato un singolo, ma sembra che la suoniate ogni tour. Che mi dici del fatto che questa canzone funzionain qualsiasi contesto nei vostri concerti?

E: Questa un'ottima domanda. Penso che sia una canzone fantastica dal vivo perch mostra davvero tutto ci che la band sa fare meglio. In termini di energia viscerale e impatto, una di quelle canzoni che difficile da battere. Nel contesto di questi show di Songs of Innocence e Songs of Experience, si adatta perfettamente alle tematiche. Ha riferimenti alla mortalit, a tutte le grandi domande. E stataun po' come "Where the Streets Have No Name" in quanto ha trovatotrovato spazio nella maggior parte dei nostri spettacoli da quando statasuonataper la prima volta dal vivo.

RS: "Acrobat" una risposta alle richieste dei fan?

E: Penso che ci abbiamopresoun po' spunto dai fan della canzone e della band che hanno davvero pensato che sarebbe stato bello ascoltarladal vivo. Nel pianificare questo tour abbiamo avuto un gruppo di canzonipi ristrettoda cui attingere da quando abbiamo preso la decisione di non scegliere nulla da The Joshua Tree. Ci ha costretti a iniziare a considerare certe chicche e "Acrobat" e "Staring at the Sun". Abbiamo anche suonato "Who's Gonna Ride Your Wild Horses". E 'stato divertente per noi. Non avendolamai suonatadal vivo stato un po'un progetto per tornare indietro e capire come funzionava. Fortunatamente, come con la maggior parte delle mie parti di chitarra, una volta capita, ti rendi conto che piuttosto semplice. [Ride] Quindi stata una bella esecuzione. L'abbiamo provatadurante le prove e tutti dicevano: "Funzioner. Suona alla grande".

una sfida da un punto di vista sonoro perch Larry sta suonando sui tom-tom, che in un grande locale possono diventare davvero confusi.Ma con Larry e Joe O'Herlihy e il suo tecnico Sam O'Sullivan stanno lavorando, l'hanno davvero risolta. Hanno ottenuto un ottimo suono di batteria per ora, che funziona davvero bene nelle venue pi grandi.

RS: Avete suonato "Pride" nel Joshua TreeTour, ma sembratamolto frescaquando laveteabbinataal video di MLK e alle marce della pace di oggi. per questo che volevi ripresentarla?

E: La prima setlistnon prevedeva"Pride" quando stavamo tirando le fila circa sei, nove mesi fa. Ma quando abbiamo iniziato a lavorare davvero sulla setlist ci siamo resi conto che sarebbe stato un momento cruciale. "Staring at the Sun" era sulla lista, ma stato davvero quando abbiamo iniziato ad abbinarlaalle immagini video che ci siamo resi conto di quale momento cruciale sarebbe stato, passando da questa a "Pride". successo davvero a Montreal un paio di settimane prima della nostra serata d'apertura. Non era qualcosa che avevamo capito molto tempo in anticipo. Questo il divertimento e il pericolo del modo in cui questi spettacoli si vanno a formare - molte delle idee pi potenti arrivano abbastanza tardi nel processo, quando inizi a mettere insieme tutto e inizi a vedere dove puntano le cose e quali sono le opportunit.

Ovviamente stavamo per far riferimento alla politica del momento. Era una cosa ovvia per noi, ma il punto era comefarlo. Senza arrivare alle predichee alle cose che forse possono sembrare un po' banali, siamo voluti restare sui problemi e far s che le canzoni trovassero una nuova risonanza nei tempi in cui ci troviamo.

RS: Avete suonato in alcuni stati profondamente repubblicaniquando siete andati a Tulsa e Omaha. Non dici mai "Trump". Mostri i manifestanti. un modo efficace per trasmettere il tuo messaggio.

E: S. Penso che quello che sta succedendo adesso, in modo ancor pi forte dopo il primo paio di concerti, questo tema di trattare davvero i problemi e non lepolitiche tribali e che il compromesso non una parolaccia. Labbiamo visto in Irlanda .L'abbiamo visto da vicino nelle circostanze pidifficili, come le persone con storie che si suppone possano renderli completamente incompatibili dal punto di vista politico, abbiamo trovato il modo di trovare un terreno comune sui problemi perandare avanti. Penso che Bono nel suo lavoro con la One Campaign abbia certamente ottenuto un grande successo lavorando con persone con convinzioni politiche con cui non pu essere d'accordo. Ma pu essere d'accordo su uno o due questionie questo sufficiente per andare avanti. Penso che davvero non volevamo puntare il dito contro un nome o fare una predica. Volevamo arrivare alle cose importanti e affrontarle. Questa la via da seguire.

RS: Il video prima di "One" con tua figlia un bel modo per entrare nel tema dei diritti delle donne.

E: S. Sian non una specie di artista per natura o per ricerca di attenzioni. E molto zen e molto tranquilla e non imbarazzata, non una che si d delle arie. Quella sua qualit ha reso l'immagine molto potente.

RS: Chiudere con 13 (There is a light) un modo calmo e oscuro per terminare lo show.

E: molto triste, ma l'intero spettacolo impegnativo. stato molto difficile adattarlo e farlo fluire e dare un senso tecnico, musicale e narrativo. La sfida per noi anche non farsi prendere dal panico se la cosa che pi spesso accade in uno spettacolo degli U2, ossia che la venueimpazzisca del tutto... Questo uno spettacolo in cui le persone guardano e pensano e ballano. E va bene. Finire con "13" non una cosa tipica per gli U2. Tradizionalmente finiremmo in una sorta di grande crescendo, un grande numero per lasciare tutti esausti. Questo un posto molto contemplativo dove portare le persone.

RS: Avete fatti molti tour negli ultimi anni. Prenderete una lunga pausa quando questo finir?

E: Penso che ci siano stati tre tour che si sono succedutiin fretta. Direi che probabilmente faremo un po' di pausa alla fine di questo tour e ci riuniremo. Ci sono molte idee per i prossimi dischi, ma penso sia da prevedere un po' di tempo libero solo per ascoltare musica e per alimentare davvero i nostri istinti creativi.

RS: Ho parlato con Adam e ha detto che lo show dell'Apollo Theater sar molto diverso e pieno di sorprese. Puoi dire qualcosa a riguardo?

E: Penso che il luogo e la mancanza di produzione ci spingano a pensarci come a qualcosa di abbastanza distinto. Quindi, s, non l'abbiamo ancora immaginato. Secondo il mio istinto direi che sar un affare pi grezzo e lo-fi piuttosto che ... Stiamo utilizzando la tecnologia in un modo molto importante con questo show, quindi penso che andremo dall'altra parte per quello show.

Scritta da: Staff il 01/06/2018

©U2place.com Fans Club 1999-2016 - Creato da Rudy Urbinati
La community online più famosa e più importante in Italia sugli U2

Tutti i contenuti di U2place possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre U2place.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.U2place.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di U2place.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a u2place@gmail.com. U2place non � responsabile dei contenuti dei siti in collegamento, della qualità o correttezza dei dati forniti da terzi. Si riserva pertanto la facoltà di rimuovere informazioni ritenute offensive o contrarie al buon costume. Eventuali segnalazioni possono essere inviate a u2place@gmail.com