©U2place.com

U2place.com... a place where the wind calls your name...

Social Network

Entra a far parte di U2place.com, unisciti ai nostri Social Network!

Il forum

Entra a far parte di U2place.com Forum! La più grande community U2 al mondo è italiana!
Iscriviti gratuitamente al nostro forum.

Speciali

Vieni a scoprire tutte le rubriche, gli "specials" e le coreografie che U2place negli anni ha seguito e ideato!

U2place Mobile


Segui U2place anche in mobilità!

Miss Sarajevo è ancora simbolo della resistenza contro la guerra

Tags: u2, Miss Sarajevo, Pavarotti, Ilena Nogic, bosnia-erzegovina, Bill Carter


"Non permettete che ci uccidano", questo era lo striscione mostrato al pubblico da Miss Sarajevo, era il 1993 e la diciassettenne Inela Nogic divenne simbolo della resistenza contro la guerra in Bosnia-Erzegovina; ciò che i residenti di Sarajevo volevano era la fine della morte e della distruzione, il restauro di energia elettrica, acqua e riscaldamento, e così sfidando l'assedio, organizzarono musical e proiezioni di film negli scantinati, cercando di dimostrare a se stessi e al resto del mondo che erano "indistruttibili", e così fu anche per l'originale concorso di bellezza "Miss Sarajevo", la Nogic e 12 altre ragazze, alcune con cicatrici da schegge sulle gambe, salirono sul palco in lizza per il titolo di "Miss Sarajevo assediata".


Dopo aver vinto, Ilena Nogic disse ai giornalisti che non aveva piani per il futuro perché non sapeva nemmeno se sarebbe stata ancora viva il giorno seguente. Tornata in questi giorni su quel palco, Nogic che vive in Olanda e ha due figli, ma spesso torna a far visita ai genitori a Sarajevo, s'è detta emozionata, "È stata una cosa pazzesca da fare durante una guerra. Ma abbiamo cercato di vivere una vita normale. Era una specie di meccanismo di difesa per tutti noi" ha detto cercando di trattenere le lacrime.


Il sorriso magico della Nogic e il famoso striscione esposto dopo la premiazione ha ispirato gli U2 a scrivere una canzone dedicata a lei e alla sua città, "Miss Sarajevo", spesso eseguita con Luciano Pavarotti.


Durante il concerto degli U2 tenutosi nel 1997 proprio a Sarajevo, due anni dopo la fine della guerra, la canzone ha in qualche modo incoronato ancora Miss Sarajevo.


Qui di seguito potete trovare il video-documentario Missing Sarajevo girato in occasione dell'arrivo degli U2 nella città bosniaca per il loro concerto nel settembre del 1997 durante il PopMart Tour. Al suo interno troverete anche il video del collegamento via satellite con Bill Carter da Sarajevo effettuato durante alcuni concerti dello Zooropa Tour nel 1993 (il primo in assoluto fu proprio durante il concerto di Bologna del 17 Luglio).

Missing Sarajevo - Prima Parte


Missing Sarajevo - Seconda Parte


Vi segnaliamo un'interessante intervista a Bill Carter, autore del documentario Miss Sarajevo, e che per alcuni mesi ha utilizzato dal vivo via satellite un collegamento dai concerti degli U2 nel tentativo di cambiare la comprensione europea della guerra nei Balcani. Anche questa particolare collaborazione tra Bono e Carter ha contribuito a porre fine al più lungo assedio nella storia umana.
Dello stesso autore è imminente l'uscita in lingua italiana del libro Miss Sarajevo, per maggiori informazioni potete consultare la pagina Facebook.
Riportiamo inoltre alcune immagini e video della commemorazione dei 20 anni dall'inizio dell'assedio di Sarajevo avvenuta proprio pochi giorni fa: 6 aprile 1992-6 aprile 2012. Lungo il viale Maresciallo Tito sono state disposte 11541 sedie rosse a formare una Red Line per ricordare tutte le persone che hanno perso la vita durante i 4 anni di assedio della città.







Fonte: WashingtonPost.com | Wired.com

Scritta da: mikaela72 il 11/04/2012

©U2place.com Fans Club 1999-2016 - Creato da Rudy Urbinati
La community online più famosa e più importante in Italia sugli U2

Tutti i contenuti di U2place possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre U2place.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.U2place.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di U2place.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a u2place@gmail.com. U2place non � responsabile dei contenuti dei siti in collegamento, della qualità o correttezza dei dati forniti da terzi. Si riserva pertanto la facoltà di rimuovere informazioni ritenute offensive o contrarie al buon costume. Eventuali segnalazioni possono essere inviate a u2place@gmail.com