©U2place.com

U2place.com... a place where the wind calls your name...

Social Network

Entra a far parte di U2place.com, unisciti ai nostri Social Network!

Il forum

Entra a far parte di U2place.com Forum! La più grande community U2 al mondo è italiana!
Iscriviti gratuitamente al nostro forum.

Speciali

Vieni a scoprire tutte le rubriche, gli "specials" e le coreografie che U2place negli anni ha seguito e ideato!

U2place Mobile


Segui U2place anche in mobilità!

Bono:"L'Italia imbroglia sugli aiuti all'Africa"

Tags:

È un Bono furioso quello che attacca frontalmente il governo francese ma specialmente quello italiano in un intervista rilasciata al quotidiano tedesco "Sueddeutsche Zeitung", colpevoli di aver disatteso del tutto le promesse fatte durante l’ultimo G8 ad Heiligendamm del giugno scorso. Infine Bono ha poi affermato che a partire dal 2008 tornerà al suo naturale posto di lavoro e registrerà un nuovo disco con la band.



Vi riportiamo la traduzione dell’articolo pubblicata da Corriere.it:




Il leader degli U2: «Quando incontrai i capi di governo, uno si addormentò»



«L'Italia imbroglia sugli aiuti all'Africa»



La denuncia di Bono: «Promesse non mantenute, come la Francia. Solo la Germania ha rispettato gli impegni»



BERLINO - L'Italia e la Francia non hanno mantenuto nessuna delle loro promesse sugli aiuti umanitari per l'Africa. A formulare questo durissimo giudizio, in un'intervista rilasciata al quotidiano tedesco 'Sueddeutsche Zeitung', è il cantante Bono, secondo il quale solo il cancelliere Angela Merkel ha tenuto fede agli impegni presi nel corso dell'ultimo vertice del G8 ad Heiligendamm.



IMBROGLIO - «La Germania non ha imbrogliato - spiega il leader degli U2 al giornale - e lo si può constatare nella sua legge Finanziaria. Ad avere imbrogliato sono stati gli altri, la Francia e l'Italia. Durante un mio incontro con i capi di governo ad Heiligendamm - denuncia il musicista - uno di loro si è addormentato mentre stavo parlando». Alla richiesta di rivelare chi fosse 'l'affaticato leader', Bono si mantiene sul vago: «Nomi non ne faccio», taglia corto. «Forse è dipeso dal fatto che io sono un tipo noioso, ma la signora Merkel non si è addormentata. Ha mostrato interesse, e soprattutto non ha promesso molto e mantenuto poco. Sono stati specialmente gli italiani, invece, a violare tutte le promesse che avevano fatto».



TRA IMPEGNO E MUSICA - Il cantante annuncia poi che i suoi molti impegni di carattere umanitario non gli impediranno di rituffarsi presto nell'attività musicale. «L'anno prossimo tornerò al mio naturale posto di lavoro», anticipa Bono, «e registrerò un altro disco, anche se continuerò a viaggiare molto per conto di Data (l'organizzazione umanitaria per la quale è attivo, ndr). I miei colleghi degli U2», aggiunge con un pizzico di ironia, «hanno però già inviato foto del sottoscritto a tutte le stazioni di polizia del mondo, con la richiesta di fermarmi e di rispedirmi subito a casa».



Update:



In serata è arrivata una replica da parte di Romano Prodi sulle dichiarazioni di Bono che abbiamo pubblicato oggi. Il premier ha assicurato che, con l'entrata in vigore della Finanziaria, saranno disponibili le risorse stanziate. "Il governo - ha assicurato - ha mantenuto gli impegni, stanziando le risorse in Finanziaria". Da palazzo Chigi ricordano anzi che "negli ultimi mesi, tanto per fare un esempio, abbiamo versato al Fondo Globale per l'Aids, la malaria e la tubercolosi il totale dei contribuiti derivanti da impegni assunti negli anni passati (280 milioni di euro) e abbiamo già stanziato, in anticipo sui tempi previsti, il nostro contributo (130 milioni di euro) per il 2008". Tra i provvedimenti più recenti del Governo c'è anche "la creazione di un Fondo per la Pace per l'Africa di 40 milioni di euro che utilizzeremo in coordinamento con l'Unione europea e sulla base di richieste che ci vengono dall'Africa, in due aree che ci stanno particolarmente a cuore: il Darfur ed il Corno d'Africa".


Scritta da: Andrea Saccone il 28/12/2007

©U2place.com Fans Club 1999-2016 - Creato da Rudy Urbinati
La community online più famosa e più importante in Italia sugli U2

Tutti i contenuti di U2place possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre U2place.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.U2place.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di U2place.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a u2place@gmail.com. U2place non � responsabile dei contenuti dei siti in collegamento, della qualità o correttezza dei dati forniti da terzi. Si riserva pertanto la facoltà di rimuovere informazioni ritenute offensive o contrarie al buon costume. Eventuali segnalazioni possono essere inviate a u2place@gmail.com