©U2place.com

U2place.com... a place where the wind calls your name...

Social Network

Entra a far parte di U2place.com, unisciti ai nostri Social Network!

Il forum

Entra a far parte di U2place.com Forum! La più grande community U2 al mondo è italiana!
Iscriviti gratuitamente al nostro forum.

Speciali

Vieni a scoprire tutte le rubriche, gli "specials" e le coreografie che U2place negli anni ha seguito e ideato!

U2place Mobile


Segui U2place anche in mobilità!

U2eiTour 2018, setlist e racconto della serata da Uniondale. Una novità!

Tags: u2, U2 New York, u2eitour, Uniondale

1

Uniondale 9 giugno 2018 - Setlist

01. Love Is All We Have Left
02. The Blackout
03. The Lights Of Home
04. I Will Follow
05. The Electric Co.
06. Beautiful Day
07. The Ocean
08. Iris (Hold Me Close)
09. Cedarwood Road
10. Sunday Bloody Sunday
11. Until The End Of The World
intermission Hold Me Thrill Me Kill Me Kiss Me
12. Elevation
13. Vertigo
14. Desire
15. Acrobat
16. You're The Best Thing About Me
17. Staring At The Sun
18. Pride
19. Get Out Of Your Own Way
20. American Soul
21. City Of Blinding Lights
encore(s)
22. One
23. Love Is Bigger Than Anything In Its Way
24. 13 (There Is A Light)

Si torna negli States, stasera Uniondale, a poco più di una trentina di miglia da Manhattan. Gli U2 sono nella east coast, i concerti iniziano verso le 2.30 italiane. Durante i soundcheck sono stati provati Wild Horses, Stuck In A Moment, When Love Comes To Town, Red Flag Day e The Electric. Co.

Ore 2.36 adesso, Arcade Fire on air, atmosfera in fibrillazione nella venue anche se il concerto inizierà in ritardo a causa di alcune lunghe code all'ingresso ancora presenti. Gavin Friday nella zona vip.

Ore 2.42, Bono sul palco! inizia il concerto Love Is All We Have Left, Paul da solo sul palco a sussurrare in attesa del resto della band, che arriva per The Blackout, si entra nel vivo. Edge sulla passerella assieme a Bono, pubblico ancora 'freddino' e Adam sembra aver assorbito i primi Cure.
"Show us your lights, Long Island!" e parte The Lights Of Home, nella seconda parte la voce di Bono la sentiamo, ma siamo completamente rapiti dal solo rincuorante di Edge, canzone tra le migliori degli ultimi vent'anni.

3
Il passo successivo è I Will Follow, seguita da una tiratissima The Electric Co., che debutta nel tour e che ci fa sobbalzare sulla sedia, trascinando la venue con il suo meraviglioso sound. La band sembra in una serata degna e comincia immediatamente Beautiful Day che scivola come sempre.

Ora siamo rapiti da The Ocean, gli U2 sono sul main stage, poche luci alle spalle. Un rientro d'autore in quanto è stata suonata qualche data nel Vertigo Tour nel 2005, ma per  arrivare alle precedenti proposizioni, dobbiamo tornare indietro addirittura al 1982.
Iris è sempre fenomenale da ascoltare ed è la naturale liaison con Cedarwood Road, come sound e come storia.

Adesso è il turno di Sunday Bloody Sunday, low profile. C'è un minuto di transizione nel quale sembra partire sempre da un momento all'altro Raised By Wolves, poi però si sente l'intro di una tracotante Until The End Of The World, e la prima parte volge al termine

5tweet di vvincenzo

Ore 3.36 si torna sul palco con Elevation e tutti ma proprio tutti saltano! "Any Spanish speakers in the house?" L'esaltazione continua con Vertigo, nella prima parte Edge è mezza nota alto, centellina la sua parte in attesa di sistemare la piccola defaillance. Poi scivola fino alla fine come di consueto.
Lunga intro per Desire, siamo sull'e-stage, poi è il momento di McPhistoooo, Edge la prende da lontano, ma incanala tutti sul prossimo pezzo, AcrobatDon't believe what you hear, Don't believe what you see, If you just close your eyes. La band è favolosa! fa vo lo sa!

You're The Best Thing About Me è in versione bossa nova, seguita da Staring At The Sun molto accompagnata dai cori dei presenti.
Megafono in mano, bassone di Adam. Gli U2 caricano come molle i presenti e parte Pride.

9tweet nesimachado

Ore 4.20 Get Out Of Your Own Way e poi si torna ancora con il megafono ad urlare su  American Soul. Poi tocca a City Of Blinding Lights, l'intro è diversa dagli scorsi tour, siamo nello Stato di New York a poche miglia dalla città luccicante. Ovazione e band abbracciata sul palco, termina così anche la seconda parte, ci prepariamo al rush finale dal Nassau Veterans Memorial di Uniondale.

Ore 4.40 termina la lagna di Jim O'Rourke "Women Of The World" e tornano sul palco gli U2 per gli encore(s) conclusivi. Si parte con One, con buona partecipazione del pubblico, quindi è il turno di  Love Is Bigger Than Anything In Its Way ed a chiudere 13 (There Is A Light).

Termina da Uniondale, il Tour ripartirà da Philadelphia mercoledì 13 giugno, ma prima ci sarà una serata speciale dal mitico Apollo Theater di Harlem, nella parte nord di Manhattan. Un concerto che fa il pari con quello del Roxy Theater del 28 maggio 2015 da Los Angeles, nel quale parteciperanno i fortunatissimi vincitori del concorso indetto da SiriusXM.
Buona continuazione di Tour a tutti i fan U2

11instagram Rocknpics

2

Scritta da: Staff il 10/06/2018

©U2place.com Fans Club 1999-2016 - Creato da Rudy Urbinati
La community online più famosa e più importante in Italia sugli U2

Tutti i contenuti di U2place possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre U2place.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.U2place.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di U2place.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a u2place@gmail.com. U2place non è responsabile dei contenuti dei siti in collegamento, della qualità o correttezza dei dati forniti da terzi. Si riserva pertanto la facoltà di rimuovere informazioni ritenute offensive o contrarie al buon costume. Eventuali segnalazioni possono essere inviate a u2place@gmail.com